LA ZUCCA, PER UN AUTUNNO DALLE INCREDIBILI PROPRIETA’

LA ZUCCA, PER UN AUTUNNO DALLE INCREDIBILI PROPRIETA’

La zucca viene largamente utilizzata in cucina per il suo delizioso sapore, ma i suoi estratti sono da tempo noti nella medicina naturale per i loro effetti benefici sulla nostra salute.

Un ortaggio davvero poco calorico, infatti 100 grammi di zucca gialla apportano soltanto 18 calorie. Possiamo dunque scegliere la zucca come contorno leggero e come ingrediente per le nostre ricette autunnali.

Dai suoi semi può essere ricavato un olio benefico che può essere utilizzato in cucina come condimento a crudo o sulla pelle per via delle sue proprietà emollienti e lenitive. Come altri frutti o ortaggi dalla polpa di colore giallo-arancio, la zucca è ricca di sostanze antiossidanti e di beta-carotene, un componente che può essere utilizzato dall’organismo per la formazione della vitamina A.

La polpa di zucca contiene vitamine ed in modo particolare: pro-vitamina A, vitamina E e vitamina C. Non mancano inoltre sali minerali ed enzimi benefici. Della zucca possono essere consumati anche i semi, dopo averli accuratamente sciacquati, asciugati e tostati, per via del loro prezioso contenuto di lecitina, tiroxina, fosforo, vitamina A e vitamine del gruppo B.

L’olio estratto dai semi di zucca è raccomandato per ridurre il quantitativo di colesterolo in eccesso presente nel sangue. In generale, la zucca, con riferimento alla sua polpa, viene considerata come un alimento protettivo contro l’insorgere di patologie cardiache, soprattutto per via del suo elevato contenuto di antiossidanti.

La zucca ha proprietà lassative e viene dunque consigliata in caso di stitichezza e di irregolarità intestinale. Il consumo della zucca permette di migliorare la digestione e l’eliminazione delle tossine a livello dell’intestino e del fegato. Ad esso sono state inoltre attribuite proprietà di prevenzione nei confronti dei tumori.

Molti non sanno che la zucca può essere consumata cruda, in modo tale che il suo contenuto vitaminico venga mantenuto intatto.

RICETTA – CROSTATA DI ZUCCA FIT

a cura del Dottor Claudio Patacca e Daisy Legnini

Ingredienti per 8 porzioni

Pasta frolla

250gr farina avena integrale

2uova grandi intere o 3piccole

40gr olio extravergine d’oliva

Pizzico di sale.

Aromi e spezie : a scelta, rosmarino, cannella, noce moscata, zenzero

Crema

400 gr zucca

250 gr ricotta di mucca

 

PREPARAZIONE
Pasta frolla

Mescolare farina, uova, olio ed un pizzico sale. Lavorate rapidamente gli ingredienti con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo. Avvolgete la pasta nella pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero almeno per un’ora. Ritirate la pasta, eliminate la pellicola, metterne da parte 1/3 per fare il “cornicione”, tiratela con il matterello e adagiatela in uno stampo da torta da 26 cm.

Creare la “cornice”, spingendo parte d’impasto sul bordo laterale della teglia. Rifilare poi con un coltello per ricavarne il bordo superiore liscio.

Bucherellare il tutto ed infornare a 180° per circa 5-10 minuti, in modo da dare una prima cottura alla base.

Crema

Tagliate la zucca a pezzetti e sbollentatela in poca acqua appena salata o cuocere al vapore. Sgocciolatela bene, schiacciatela con la forchetta e lasciatela raffreddare.

Unire la ricotta, le spezie preferite fino ad ottenerne una crema e versate il composto sulla pasta frolla nello stampo.

Spalmare bene per non lasciare buchi e infornare per 30-35minuti circa a 180 gradi.

Servite la torta tiepida o a temperatura ambiente.

 

Parere del nutrizionista

La crostata di zucca è una ricetta dal sapore delicato semplice da preparare.

Una porzione apporta circa 240 Kcal. Ricca di amido (carboidrato complesso), proteine e di fibre, si presta molto bene per essere consumata soprattutto negli spuntini e/o merende ma anche, raddoppiandone la quantità ed aggiungendo una porzione di verdura, come pasto veloce da asporto da tutti.

Per gli sportivi, aumentando le quantità, diventa un ottimo pasto pre-workout.

La zucca è un ingrediente molto versatile in cucina: per sua natura si presta ad abbinamenti sia dolci che salati che ne esaltano il gusto.

Per i bambini questa ricetta può sostituirsi alla solita merendina o panino con affettati o nutella. Si può infatti ricavare una ricetta dolce e più digeribile, utilizzando per la pasta frolla, anziché farina di avena, quella di riso integrale, per la crema al posto della ricotta lo yogurt greco magro e per dolcificare 2 piccoli frutti.

Versione che si presta anche molto per gli sportivi come pasto post workout, riducendo sensibilmente la quantità di grassi e colesterolo. Questa versione può inoltre essere consumata anche dai celiaci.

 

About Alessia Addari

Giornalista - Ufficio Stampa, Comunicazione, Pubbliche Relazioni.