Panettone “fitness”…o dolce natalizio

Panettone “fitness”…o dolce natalizio

Benessere e salute, anche a Natale si può!

 

Ricetta

PANETTONE FITNESS

proposta da Daisy Legnini e il Dott. Claudio Patacca

Ingredienti  per  8 porzioni

50 gr albume

1 mela grattugiata o 50 gr purea di mela

170 gr yogurt  greco 0

200 ml latte di avena o cocco

2 cucchiai miele

80 gr Uvetta

80 gr Frutta candita (straccetti di arancia)

 

180 gr farina integrale di frumento  o di  riso integrale (per i celiaci )

130 gr farina avena integrale

1 pizzico di sale

½ cucchiaino bicarbonato

½ succo limone

 

Procedimento

In una ciotola versare l’albume, la purea di mela, lo yogurt greco e mescoliamo con una semplice frusta.

Successivamente uniamo il miele e il latte vegetale a cui aggiungeremo le farine e un pizzico di sale.

Mescoliamo il tutto ed aggiungiamo ½ cucchiaino di bicarbonato su cui spruzzeremo il succo di mezzo limone (un’ ottima alternativa ai lieviti comunemente utilizzati); noterete infatti che si formerà della “schiuma”. Lasciate riposare per pochi secondi  e poi mescolate il tutto, in modo da far sì che il “lievito” si amalgami con l’impasto.

A questo punto aggiungere  l’uvetta, la frutta  candita ed il composto, formato con albume, yogurt e purea di mela. Otterrete un impasto molto pastoso, quasi simile a quello del pane o della pizza ma appiccicoso, da lavorare con una paletta.

Versate il composto in una teglia da 22cm di diametro e lasciate cuocere per 30-40 minuti in forno statico a 180gradi.

La cottura sarà ultimata quando  il composto avrà un aspetto dorato ma soffice. Lasciate il panettone riposare per circa mezz’ora prima di consumare.

 

Parere del nutrizionista

Il panettone, insieme al pandoro, è sicuramente il dolce natalizio per eccellenza che, seppur di origine Lombarda, in questo periodo è presente su tutte le tavole degli italiani. Non è Natale senza panettone!

La versione che vi presento è stata preparata senza lieviti, zuccheri, burro, tuorli, farine raffinate e grassi idrogenati, tipici ingredienti del panettone tradizionale ma, con alimenti cosidetti “funzionali”.

La ricetta  nel gusto,  non vuole assolutamente competere con le antiche ricette dei maestri pasticcieri. Dunque lo chiameremo dolce natalizio, una versione riadattata del panettone, adatto per chi è attento alla propria linea e soprattutto alla propria salute oltre che un punto di incontro fra gusto e salute.

Lo si può consumare in una porzione  insieme a yogurt  e  qualche  mandorla, noce o altra frutta secca oleosa  per una colazione sana, nutriente e bilanciata, anche  più volte durante  il periodo natalizio e, perché no, anche alternato ad altre colazioni altrettanto sane, durante tutto l’anno.

Lo sportivo, visto l’ottima quantità di carboidrati complessi,  può approfittare  e consumarne una porzione doppia insieme ad una tazza di latte vegetale nel post workout per un ottimale recupero delle scorte di glicogeno.

Si può anche congelarlo e, magari mangiarlo poco alla volta, durante tutto il mese.

Il giorno di Natale, poi, sarà però concessa una porzione della versione originale insieme ad una coppa di buon spumante italiano.

Vi ricordo che non dovrete eccedere nelle rinunce, ogni tanto a pranzo o a cena con gli amici o con i propri cari bisogna lasciarsi andare. Anche la mente vuole la sua parte!

About Alessia Addari

Giornalista - Ufficio Stampa, Comunicazione, Pubbliche Relazioni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *