Dietologo? Nutrizionista? O Dietista?… A chi rivolgersi?

Dietologo? Nutrizionista? O Dietista?… A chi rivolgersi?

L’estate sta finendo. Settembre, andiamo, è tempo di… mantenere la forma!

Sì, ma come? A Chi rivolgersi? Dietologo? Nutrizionista? O Dietista?

Anche in autunno è importante stare e sentirsi in forma attraverso una corretta e sana alimentazione.
Ma cerchiamo di fare chiarezza sulle professioni: che differenza  c’è tra Dietologo e Nutrizionista?

Il Dietologo è un Medico con una specializzazione in Scienze dell’Alimentazione. Come tale, per la legge italiana, può formulare e prescrivere diete, fare diagnosi e prescrivere farmaci.

Il Nutrizionista generalmente è un Biologo, specializzato in nutrizione umana, che per la legge italiana può elaborare e prescrivere diete ma, contrariamente al Dietologo, non può effettuare diagnosi né prescrivere farmaci.

Entrambe le figure,  per lavorare come liberi professionisti, devono essere regolarmente iscritti all’albo professionale, che può avvenire solo attraverso il superamento del relativo Esame di Stato.

A questo punto è giusto fare un’altra precisazione: il campo della nutrizione è molto complesso, il percorso del paziente va ben oltre la necessità di prescrizione di una dieta, del calcolo delle calorie o della quantità di cereali da consumare a colazione. La professionalità si basa sull’esperienza, sulla passione per il proprio lavoro, sul bene del paziente, sull’aggiornamento costante, sulla capacità empatica e comunicativa, sull’intuizione dello stato psicologico di chi si trova in difficoltà, sull’abilità a motivare lungo il suo percorso e sull’onestà, mettendo al centro la persona che cerca l’aiuto di un professionista, non il proprio titolo.

Sono competenze che, indipendentemente dalla laurea, possono essere di entrambe questi professionisti. Quindi, la qualità del percorso non lo fa il titolo, quanto il metodo di lavoro, la capacità del professionista a stilare quello giusto e la sintonia che si instaura tra il professionista e chi cerca il suo aiuto.

Non dimentichiamo che, per aiutarci a stare in forma, c’è una terza figura: il Dietista, cioè un Tecnico Sanitario che ha conseguito la laurea triennale in Dietistica. Elabora, formula ed attua le diete prescritte dal medico, ma svolge in autonomia attività educativa e di informazione finalizzate alla diffusione di principi di alimentazione corretta per consentire il recupero ed il mantenimento di uno stato di salute ottimale.

Date le dovute spiegazioni, una domanda sorge spontanea: perché scegliere di andare dal Nutrizionista?

E’ presto detto: il Nutrizionista è una figura professionale che si occupa di determinare il fabbisogno nutrizionale e di modificare stili di vita scorretti, e quindi ci si rivolge a lui non per avere la prescrizione di una semplice dieta, ma per essere educato ad una sana e corretta alimentazione in base al proprio fabbisogno, i cui obiettivi principali sono salute e longevità. Quindi tale professionista, deve fornire gradualmente al paziente la capacità di gestire in maniera autonoma la propria alimentazione.

E il Nutrizionista sportivo?

E’ quel professionista specializzato e con esperienza nello sport, che prende in considerazione il binomio inscindibile tra alimentazione ed esercizio fisico, quindi lo stretto legame fra nutrienti, salute, metabolismo energetico e risposta all’esercizio fisico.

About Claudio Patacca

Biologo Nutrizionista, Dottore in scienze motorie e sportive.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *